Fare il backup di Outlook Express

Ormai la posta elettronica è un mezzo di comunicazione globale; molti di noi utilizzano questo strumento quotidianamente e per i più svariati motivi, dal lavoro al puro divertimento.

Senza entrare nel merito se sia giusto o corretto, la stragrande maggioranza dell’utente medio utilizza quello che trova sul computer, adattando le sue esigenze allo strumento.

Per questo motivo durante l’assemblaggio di un nuovo computer, dopo l’installazione del sistema operativo, tendo sempre ad installare quante più utility free disponibili. Mozilla Firefox, 7Zip, FoxIt Reader (per i PDF), Open Office.

Non tutti condividono la mia scleta, e molti anzi si lamentano di come mai non si trovano installato Office, che guarda caso è una suite a pagamento che guarda caso – lo ribadisco anche qua – se non se lo comprano io non glielo dò certo pirata.

Premessa a parte, in quella lista di software sopra menzionati, non ho mai aggiunto Thunderbird (il client di posta Mozilla). Avrò fatto bene o male, questo è difficile dirlo. Diciamo che in questo frangente voglio dar credito a Zio Bill e alla sua (ex) Microsoft.

Ho quindi sempre utilizzato Outlook Express come client di posta predefinito.

Capita a volte che il pc sia bello che incasinato e quindi si debba ricorrere alla formattazione per ripristinare il normale funzionamento e velocità di esecuzione dei programmi.

Salvare documenti e cartelle è abbastanza intuitivo (anche se esistono molti utenti che sbagliano perfino quello, salvando i collegamenti invece che i file veri e propri), ma il discorso è completamente diverso per la posta elettronica. Specie poi se si usano i profili (la cui gestione da parte di OE non mi è mai piaciuta, ma questa è un’altra storia).

Vediamo quindi come fare manualmente questa operazione di salvataggio che si divide in due: il salvataggio della rubrica e quello delle e-mail vere e proprie.

 

Salvataggio della Rubrica

Mentre per la rubrica è quella di Windows, quindi per il salvataggio è sufficiente fare Esporta dal menu file del programma Rubrica di Windows, generando quindi un file .wab.

 

Salvataggio delle E-mail

Per le e-mail non esiste un comando apposito.Si deve in primis capire dove sono i file di archivio, e questo lo possiamo scoprire aprendo Outlook Express, e selezionando il menu Strumenti > Opzioni, tab Manutenzione, quindi premere il pulsante Archivia cartella.
Si aprirà una finestra che mostra il percorso dell’archivio. Ora possiamo selezionare il percorso e poi copiarlo (tramite la combinazione di tasti Ctrl+C oppure premendo il tasto destro del mouse e scegliendo Copia).

A questo punto apriamo una finestra di risorse del computer e nella barra degli indirizzi premiamo CTRL+V per incollare il percorso appena copiato, quindi premiamo invio. Si aprirà la cartella dove sono salvati i file. Ora possiamo selezionare i file e copiarli dove vogliamo.

 

Salvataggio degli Account

Ultima operazione è quella di salvare gli account. Qua per fortuna basta andare nel Menu Strumenti > Account > Tab Posta elettronica. Selezionare ogni account presente (e che si vuole backuppare) e premere il tasto esporta per generare il file .IAF

 

Il ripristino di tutte queste informazioni avviene nel modo opposto a quanto appena eseguito.

Mi rendo conto che questa operazione può non essere alla portata di tutti, e allora in questo caso ci vengono in soccorso diversi tool esterni (gratuiti).

Per esempio PicoBackup, specifico per Outlook Express o se si usano altri client di posta (tra i quali anche ThundeBird) si può ricorrere a MailStore.

Personalmente non ho mai usato questi due software, quindi non sò se effettivamente si comportino bene oppure meno. Lascio a voi scoprirlo.