Microsoft vuole ancora acquistare Yahoo!

Del fatto che Microsoft volesse comprare Yahoo! se ne è parlato per giorni interi.

I titoli di borsa di tutto il mondo hanno fatto delle oscillazioni spaventose intorno alla notizia, anche se poi il tutto s’è concluso con un nulla di fatto!

Se si cerca ancora oggi su Google – giusto per rimanere neutrali – qualcosa del tipo “microsoft acquire yahoo” o “microsoft is going to buy yahoo” escono fuori Serp dai 600 mila ai 2 milioni e 300 mila risultati. Segno evidente del clamore che la cosa ha suscitato.

Ma siamo veramente sicuri che l’interesse sia terminato?

Il fatto di voler potenziare il proprio motore sicuramente è una grande giustificazione, ma è davvero il solo motivo per il quale Microsoft è interessata al motore di Sunnyvale?

Nella gran mole di articoli, alcuni dei quali letti (perchè la maggior parte di essi erano dei volgari scrambling delle informazioni) non mi pare che nessuno si sia messo veramente ad analizzare a fondo il perchè.

Il tutto si è risolto assai superficialmente con la notizia della proposta d’acquisto da parte di Microsoft con l’assunzione che il motivo trainante fosse la possibilità di Microsoft di poter acquisire quote di mercato in quanto al motore di ricerca o di poter comunque mettere le mani sul codice del motore californiano.

Ma sarà veramente solo quello il motivo?

A mio avviso l’offerta ha un senso più profondo. Per esempio, proviamo a guardare la cosa anche sotto il profilo pubblicitario.

Un motore come MSN che ricopre al massimo il 7% delle richieste giornaliere fatte da parte degli utenti, avrà più o meno la stessa percentuale in termini di investitori che utilizzano il canale pubblicitario recentemente rilasciato da Microsoft: l’AdCenter.

E quale quota ricopre invece Yahoo! e il suo canale Overture? Senza stare a fare calcoli troppo complessi, gli darei un 23% circa, così nell’ipotesi di fusione facciamo cifra tonda al 30%.

Ovviamente queste percentuali non sono globali, ma si riferiscono ad un mercato Europeo – Americano. L’interesse è forte.

Ora, perchè mai ho scritto un titolo del genere: Microsoft vuole ancora acquistare Yahoo!?

Semplicemente perchè, forse non tutti lo sanno, ma il canale di advertsing di Microsoft non è ancora disponibile in tutto il mondo. Si limita all’America e ad alcune nazioni Europee, tra cui l’Italia ovviamente non figuraMicrosoft advertising, e a Singapore.

Mandando una e-mail di informazioni per sapere se e quando l’AdCenter sarebbe stato disponibile anche per noi Italiani, ricevo un caloroso suggerimento come quello che vedete in figura.

In sostanza, da Microsoft mi suggeriscono di rivolgermi ad Overture, cioè a Yahoo!

Ora, perchè proprio Yahoo! e non Google? Sempre concorrenti sono, ma nell’ottica di una totale neutralità, fossi stato in loro, io avrei semplicemente risposto che al momento AdCente non era disponibile per l’Italia e che presto lo sarebbe stato, senza fare nomi di potenziali concorrenti …. o futuri partner!

Può darsi che mi sbagli, ma quanto prima vedremo un nuovo matrimonio, come quello che recentemente ha visto Google acquisire DoubleClick.

Technorati Tags: ,,