Mappe sensibili

Nonostante siamo all’era del Web 2.0, di AJAX, dei siti dinamici e dell’e-commerce, a volte le cose più vecchie come le mappe sulle immagini servono ancora.

Ricordo ancora quel dì del 1994, quando non esistevano tool per fare mappe, e che per farle bisognava con un qualsiasi editor di immagini che mostrasse le coordinate (io all’epoca usavo il PaintBrush – oggi Paint), posizionarsi su un punto e iniziare a trascrivere le coordinate di interesse per creare la zona sensibile.

Era assai facile per le zone rettangolari e per i cerchi, ma per i poligoni era tutt’altra storia.

Da allora molta acqua è passata sotto i ponti; sul mercato sono state introdotte tante utility, e oggi, lavorando sul mio Mac me ne serviva una al volo, così potrebbe risultare estremamente utile l’uso di questa generatore on-line di mappe. Lo script fa uso delle librerie icio.us, quindi un uso intensivo di AJAX e di javascript.

Se, di contro, volete investire poco meno di 15$, allora potete comprare MapSnipper, un softwerino dal giusto compromesso tra funzionalità, semplicità e costo.

Technorati Tags: