MozBot: Google con una marcia in più

MozBot è un (relativamente) nuovo motore di ricerca basato su Google, come dichiarato apertamente all’interno delle sue pagine, quindi la qualità dei risultati la conosciamo a priori. Cosa fa la differenza di questo motore rispetto agli altri? MozBot ha avuto la sagacia di voler fondere diverse tecnologie assieme, offrendo per esempio le Thumbnails dei siti come fa Ask grazie al servizio di Open ThumbShots (opzione che va impostata nei settings), offrendo risultati statistici tramite Alexa (link info) e offrendo una ricerca dinamica tramite il servizio di LookAhead. Insomma un motore di ricerca decisamente più interessante rispetto agli altri search engine in circolazione. Per una lista completa sulle caratteristiche, vi rimando alla pagina di MozBot dove fanno una comparazione con Google.

MozBot cerca di default pagine esclusivamente in inglese, anche se può essere impostata una ricerca in una lingua diversa. Ho provato alcune ricerche in italiano e la cosa ha funzionato bene. Certo l’ordine delle SERP è diverso rispetto a quello di Google, ma forse sarà opera di una ulteriore processo di raffinazione eseguito dal motore.
Una cosa che trovo particolarmente utile è il thesaurus, ovvero il dizionario dei sinonimi. In testa alla pagina per ogni ricerca, vengono proposte una lista di parole chiave simili per attinenza. Ovviamente la cosa funziona meglio per la versione inglese, ma anche in italiano non è malaccio.
E’ presente un sistema per gestire ricerche o risultati preferiti, per escludere determinati domini e per inviare i risultati via email.

MozBot al momento esiste anche in versione francofona. La cosa non mi fa né caldo né freddo, ma se il vostro mercato SEO di riferimento è quello dei cugini francesi, allora forse può essere interessante dare uno sguardo anche a questa versione localizzata.

Per chi si trovasse particolarmente bene con MozBot è disponibile un search plugin per Firefox a questa pagina.

Technorati Tags: