Microsoft Remote Desktop Connection per Mac

Dopo l’annuncio dellle nuove assunzioni Microsoft per Mac, alla Microsoft non hanno perso temp e hanno rilasciato la seconda versione del Remote Desktop Connection per Mac OS X, il client che permette di controllare da remoto i propri Pc con su Windows (server inclusi). Del resto questi laboratori dovevano pur utilizzarli per fare qualcosa.

Tra le novità incluse nella nuova versione, il supporto alle sessioni multiple (decisamente fondamentale per l’amministrazione dei server in cluster), che ora permette la connessione a più computer contemporaneamente, e la possibilità di reindirizzare la stampe di un’applicazione remota verso una stampante locale configurata sul Mac. E’ presente un nuovo strumento di reportistica degli errori, l’auto-update ed il supporto a NLA, il nuovo livello di autenticazione implementato in Windows Vista.

Migliorata anche l’interfaccia grafica, che diventa più omogenea col resto del Mac OS X e un keyboard mapping, che permette di mappare i tasti funzione e quelli della tastiera Mac nei confronti di Windows, abbattendo così i confini che invece sussistono con i software di virtualizzazione tipo VMWare.

Il software è gratuito, universale e disponibile a questa pagina, alla quale per poter accedere – ricordo – ci vuole un login Live valido.