Blogging dal Mac

Una delle poche cose che ancora mi tiene ancora al mondo Windows, Visual Studio e programmazione a parte, è Windows Live Writer, l’applicazione Microsoft gratuita per fare blogging.

Nella mia ricerca ho tenuto in considerazione diversi fattori per poter selezionare un blog editor, ed in particolare:

  1. Possibilità di postare su di un blog che usasse le MetaWebLog Api come BlogEngine.Net;
  2. Semplicità di utilizzo e funzionalità dell’editor del blog;
  3. Aspetto grafico dell’interfaccia (non estremamente indispensabile, ma utile);
  4. Possibilità di impostare lo slug e i tag;
  5. Possibilità di fare l’upload delle immagini sul blog (creando anche la thumnail e collegandola correttamente al post);
  6. Possibilità di impostare la data e l’ora di posting;
  7. Possibilità di postare senza problemi;

Nella mia ricerca mi sono focalizzato su tre applicazioni separate, Ecto, MarsEdit 2, e Qumana.

La cosa che più mi ha innervosito di tutti e tre i prodotti è che pur supportando le MetaWebLog Api, nessuno dei tre prodotti dichiara espressamente sul sito di farlo. Capisco che Windows sia odiato da mezzo pianeta, ma addirittura detestarlo fino a questo punto mi pare esagerato!

A parte questo. Vediamo oltre cosa ci propongono i tre prodotti.

Semplicità di utilizzo

Quanto a semplicità di utilizzo l’unico prodotto che merita un -1 è MarsEdit. Non ha praticamente una toolbar per le operazioni più comuni quali grassetto, inserisci link e tutte quelle cose che siamo soliti utilizzare denro un word processor e quindi blog editor. Gli altri due, nel bene o nel male, hanno tutto quello che occorre, in diverse locazioni, ma facilmente raggiungibile. Dirò di più, l’editor HTML di MarsEdit è proprio un ignorante. Infatti, quella dove si scrive sarebbe l’area con il codice sorgente, e mi sarei aspettato – come per gli altri prodotti – di poterla cambiare in uno stile di scrivi visualizzando (ovvero WYSIWYG). Invece no; scrivi e posti quello che vedi, ovvero se vai a capo e non metti a mano i tag di paragrafo, il tuo bel post sarà tutto in riga. Semplicemente orrendo. Altro -1.

Aspetto grafico

Le tre interfaccie si presentano abbastanze sobrie tutte e tre. Il gusto la fa da padrona in questo caso, ma quella che è più Mac-like è quella di Qumana.

Slug e tags

Tutti e tre i prodotti permettono di specificare lo slug, ovvero il nome del file con il quale la pagina verrà creata. Quanto a tag, invece, nessuno dei tre permette di vedere e/o di impostare i tag del singolo post sulla base delle API sopra menzionate.

I tag che sono disponibili sono quelli di Technorati. Un +1 va ad Ecto, il quale è vero che non dispone di un collegamento diretto per i tag in questione, ma dall’altra parte ha un sistema di gestione dei tag customizzati; questo significa che dopo una rapidissima configurazione (a mano) dei tag per technorati si possono inserire anche con questo blog editor in maniera semplice e per di più si ha ancora la possibilità di customizzarne n altri per ogni esigenza.

Gestione delle immagini

Possibilità di uplodare e gestire le immagini. Ecto è l’unico che permette la gestione dell’immagine on the fly, ovvero la copi in memoria (o la crei con lo screenshot capturer di Mac) e la incolli direttamente dentro al post, senza per questo doverla salvare in un file esterno.

E’ l’unico, Ecto, che permette di creare anche la thumnail e collegarla correttamente al link che poi viene creato, l’unico che gestisce correttamente lo scaling proporzionale delle dimensioni dell’immagine (Se gli avessero messo anche una slidebar non avrebbero sbagliato).
Gli altri due prodotti richiedono necessariamente il salvataggio in un file esterno e successivo upload e gestione. L’interfaccia di Qumana per la gestione delle immagini è leggermente più user-friendly, ma mancando tutto il resto, in questo caso il giudizio è Ecto +2, MarsEdit -1, Quamana +0,5.

Future posts

Impostare ora e data. Tutti e tre i prodotti consentono di alterare la data di creazione del post, per creare i long-term posts, ma sia Ecto che MarsEdit non trasmettono il dato correttamente (o forse non lo trasmettono affatto), visto che nelle prove fatto (gli ultimi 5 o 6 post di questo mese) sono dovuto andare a modificare a mano la data dal pannello di controllo tramite la web interface.
Quanto a Quamana, purtroppo non saprò mai se la cosa funziona. Questo post, infatti, ho cercato di inviarlo tramite quel blog editor per ben due volte senza successo. L’applicazione non andava ne in crash ne faceva altro. E’ rimasta li in attesa, con un icona di in progress fintanto che non l’ho killata.

Per questo Quamana -10, e per gli altri due un semplice -1.

A conti fatti, Ecto è il sistema migliore che ho trovato, anche perchè dopo uno scambio di e-mail avvenuto durante lo scorso mese durante il quale ho testato il prodotto, assieme all’autore siamo riusciti a sistemare il plug-in per far funzionare Ecto anche per la piattaforma BlogEngine.net.
In effetti l’autore, un tal Adrian, mi ha risposto e si è dimostrato molto disponibile alla risoluzione del problema e del supporto in generale, prerogativa questa che non è certo da tutti. Posso quindi finalmente abbandonare anche Windows Live Writer in favore di questa applicazione Mac.

Technorati Tag: ,,