Panda Antivirus 2009

Aria di novità per l’Antivirus Panda. A Bilbao, come ormai ogni anno, hanno rilasciato la nuova versione dell’Antivirus che ci accompagnerà per tutta la prossima stagione.
Un sostanziale cambio di direzione rispetto agli anni passati, un cambio ovviamente tutto tecnlogico, visto le migliorie tecniche che sono state apportate ai prodotti.

Iniziamo con il dire che continuano ad esistere sempre tre versioni home-user, che però fanno un piccolo passo in avanti a livello qualitativo. Di fatto non esiste più una versione solo antivirus come succedeva per la versione 2008.
Oggi tutte e tre le versioni Panda 2009, Antivirus Pro – Internet Security e Global Protection, hanno tutte il firewall integrato di serie e i moduli per la prevenzione Phishing, Malware, Rootkit e Theft Identity (furto d’identità).

A contraddistinguerle tra di loro è ovviamente il numero di moduli base presenti e in grado di proteggervi.

Antivirus Pro, il prodotto base, esaurisce tutto con le caratteristiche sopra menzionate; Internet Security offre oltra al già conosciuto Parental Control, il filtro Antispam – non più presente nella versione Antivirus+Firewall 2008 – e un Web Filter che può essere considerato come uno scan per i siti web, che verifica l’attendibilità del sito durante la navigazione, proprio come avviene per alcuni motori di ricerca.
Infine la versione Global Protection, che aggiunge all’Internet Security una caratteristica avanzata di ottimizzazione del pc con il suo modulo di Tune Up (ottimizzazione del registry, cancellazione file inutilizzati,ecc.) e Backup e ripristino.
Anche da un punto di vista grafico si notano le differenze. Il prodotto è stato completamente ridisegnato: è tutto più intuitivo e a portata di click, con una bella mega icona con la croce che compare quando il sistema non è aggiornato messa per i più distratti. Al di là di questo, sicuramente l’interfaccia è più sobria e snella.

Da un punto di vista puramente tecnico, ho avuto modo di provare il prodotto solo per un paio di giorni, quindi ancora non posso enumerarvi tutti i pregi. Sicuramente ho visto un minor consumo di memoria; il che, per un prodotto additato dal mercato come un mangia memoria, sicuramente non può che essere un bene. Stiamo parlando di una decina di megabytes in tutto, ma vi posso assicurare che con computer a basse performance questo risparmio si fa sentire.
Sono stati rimossi finalmente tutti (o quasi) i layers intermedi di comunicazione, che nelle precedenti versioni erano fonte di perdite di connessione e problemini vari.

Insomma, Panda non è la classica software house che ritarga il prodotto e lo mette in commecio. Per ogni vostra necessità, potete rivolgervi al rivenditore ufficiale Panda in Abruzzo: Web-MA Soluzioni Informatiche.

Technorati tags: , ,