Bloggare per passione, non per soldi

L'ho detto non molto tempo addietro, io bloggo per passione, per fare delle mie esperienze un diario da condividere con tutti. Sto provando ad avere delle revenue, vero, con AdSense, ma la considerevole cifra di 6$ al mese, mi consentir di estinguere il mutuo tra circa 50.000 anni … un vero record di sopravvivenza se mai inventassero la pillola della giovinezza (anche se di questi passi non sappiamo nemmeno se arriveremo a domani).

Come me, comunque, ci sono tante altre persone. Da quando ho cambiato piattaforma per il mio blog, passando da SubText a Blog.Engine, poco pi di 7 mesi fa, una delle esigenze con le quali mi sono scontrato stata quella di sfruttare la caratteristica intrinseca di poter espandere questo blog-engine.

E cerca che ti ricerca, delle estensioni di un certo spessore le aveva fatte un tal Cristiano Fino, abruzzese anche lui, di Teramo credo. Non conosco Cristiano di persona, non potrei con tutte le persone con le quali ogni giorni ho rapporti (virtuali – non pensate male), per dal breve scambio di e-mail avuto in primis per un piccolo incidente di percorso, ho avuto modo di cogliere l'essenza di Cristiano e del suo Blog.

Un blog dove la passione per la tecnologia e l'informatica si fondono fino all'ultimo bit. Ho trovato, e trovo, visto che lo seguo ormai dal mio Feed Reader, il blog di Cristiano un vero punto di svago tecnologico, dove poter leggere notizie e approfondimenti su diversi temi da seguire con piacere.

Del resto mica si pu campare sempre e solo con SEO, C# e web design, non trovate?

Technorati tags: altri blog

4 thoughts on “Bloggare per passione, non per soldi”

  1. Vedo che Cristiano non impressiona solo me. Anche io come te scopro BE e Cristiano contestualmente e nel tempo ne ho potuto apprezzare la sagacia, la pacatezza e la passione viscerale per l’IT.
    Per certi versi, e a lui già l’ho detto, la scelta di adottare BE su di un mio blog è stata determinata anche da lui.
    Questo per dire che internet serve anche per arricchirsi, non di soldi, ma di conoscenze e di amicizie.
    Ciao

  2. [b]@ Sanghino[/b]:

    La rete sarebbe nata per uno scambio di informazioni in maniera rapida e tempestiva. Condividere conoscenza è stato il passo successivo. Poi è arrivato il signore che ha pensato di poterci lucrare sopra e sono nate le capitalizzazioni e tutto il resto anche sul web.
    E’ purtroppo una storia che si ripete su diversi fronti, non ci si può fare nulla.
    L’importante è che ognuno di noi, capito il vero potenziale, o quanto meno individuato il potenziale di interesse dello strumento, lo uso come meglio ritenga opportuno, senza però dar fastidio al vicinato (leggasi uno per tutto SPAM).

    A presto
    Andrea

  3. Appena rientrato per lavoro dalla Spagna trovo come benvenuto questo splendido attestato di stima 🙂
    Credo che condividere la propria conoscenza tramite una "palestra virtuale" quale può essere un blog, un forum o un newsgroup, travisi senz’altro il mero obiettivo economico.
    Sicuramente, se avessi voluto puntare al profitto probabilmente il mio blog sarebbe stato completamente diverso, non sarebbe così di nicchia e soprattutto non frequentato da chi preferisce la nicchia alla divulgazione finalizzata alla monetizzazione.
    Il ringraziamento va quindi principalmente a chi pone la fiducia nei propri sforzi (e lo rende palese con post come questo) 🙂

    Un saluto affettuso ad entrambi.

    P.S.: non sono di Teramo ma di Pescara 😉

  4. [b]@ Cristiano[/b]:

    Sei più vicino di quanto immaginavo allora, sono di Crecchio e a Pescara ci vengo mediamente due volte a settimana. Magari la prox volta, se non sei troppo incasinato, ci diamo una punta per un caffè.

Comments are closed.