Alcuni consigli utili per il vostro sito web

Non è un mistero che tra designer e web designer spesso esistano dei conflitti, perché sovente non si tratta della stessa persona, e che tra designer e SEO nascano, invece, delle diatribe e accese polemiche sul perché e sul percome un sito è stato progettato e disegnato solo con il concetto di design in testa.

Per carità, l’aspetto grafico è estremamente importante. I primi dieci secondi di ogni visita da parte di ogni cliente sono quelli che lasciano l’imprinting, cioè trasmettono all’utente l’impressione finale su chi siete, cosa fate, dove andate, ma soprattutto come tratterete i vostri clienti.
Quindi lungi da me dire che non si debba prestare attenzione all’aspetto grafico. Ma proprio perché il designer spesso non è il web designer, il primo si dimentica del concetto di usabilità, pensando che il suo prodotto sarà destinato alla carta stampata o a qualche altra forma di propaganda la cui interazione finale con l’utente è pressoché pari allo zero.

Grazie al cielo non tutti i designer sono uguali, e vi sono quindi professionisti che sono capaci di bilanciare i due aspetti, lasciando al web designer solo l’incombenza di fare un buon HTML, validato e conforme agli standard, per poi passare il tutto in mano al SEO, che troverà un terreno fertile per proseguire con la sua attività di posizionamento.

Se state quindi pensando di rivolgervi ad uno o più professionisti, o anche solo ad una web agency per realizzare il vostro sito web, provate a ricordarvi di questi piccoli, ma importanti fattori.

“Chi troppo poco spende, troppo poco prende”.

Se un visitatore arriva sul vostro sito, ma lo trova poco gradevole, confusionario, che trasmette poca fiducia, il vostro visitatore fare un bel click sul tasto indietro del suo browser (o sulla croce per chiudere il tab, qualora abbia aperto il risultato in una nuova finestra). Non spendere, anzi investire, una proporzionata somma di denaro per un buon progetto grafico, può essere il vostro primo errore. Ritenere che l’acquisto di un template, o assoldare lo studente in carriera sia la vostra arma vincente contro il caro web, può costarvi caro.

Usabilità

Trovata la persona o la web agency di fiducia, cercate di ragionare sul concetto di usabilità. Siete arrivati alla pagina del dettaglio del vostro prodotto o servizio in 6 click? Troppo! Riuscite a ridurli a 3? Il vostro visitatore, oltre a non perdersi, ve ne sarà grato perché non avrà perso tempo cercando qualcosa che forse non gli interessa nemmeno!

Navigabilità

Avete aggiunto una pagina o modificato una pagina esistente, cambiandogli l’URL perché quello che avevate scelto non era idoneo? Sforzatevi di chiedere una modifica a chi vi gestisce il vostro sito web, e richiedete l’implementazione di un redirect. Se usate un sistema basato su IIS, implementare l’URL Forwarding sarà questione di pochi secondi, e il vostro cliente non si troverà di fronte ad una pagina asettica con un bell’errore 404 per nulla significativo.

Onestà

Non promettete ciò che non potete mantenere. Mai quanto sul web la vostra reputazione può essere screditata con semplicità. Non indirizzate l’utente con falsi messaggi promozionali, promettendo di leggere – ad esempio – un bell’articolo e invece quello proposto è un volgare copia e incolla o una rielaborazione di qualcosa di esistente. Non promettete di spedire un pacco in due giorni perché avete la merce pronta consegna e dopo 20 giorni siete ancora in attesa che il vostro fornitore vi consegni la merce. L’avvento del social web, ha fatto si che chiunque, con pochi sforzi, possa aprire un proprio spazio web, iscriversi ad un forum e lasciare commenti su di voi. Ragionate prima di agire.

Technorati tags: ,