Vacanze nel Salento

Questo non Ŕ certo il periodo per andare al mare, per˛ ho dei rimpianti, se non altro dei bei posti che ho avuto modo di vedere nel Salento quest'estate.

E il rimpianto ce l'ho ancor di pi¨ pensando alla fregatura con il residence dove sono stato, e al fatto che se avessi cercato un p˛ meglio su Internet avrei certamente trovato qualcosa di meglio.

Il Salento, per chi non sapesse di cosa sto parlando, Ŕ un lembo di terra tra due mari a comporre il tacco d’Italia.

Oltre 250 km di costa, sabbiosa e tenue, talvolta con degli anfratti rocciosi accompagnano l’alba dall’Adriatico fino al tramonto nello Jonio.
Case bianche e stradine – caratteristiche quanto l’artigianato locale – una miriade di centri abitati e frazioni, mare e campagne, dove il sole batte rovente e gli ulivi secolari offrono riparo, non lontano dai tanti vigneti delimitati dai tipici muretti a secco.

Un paesaggio che rapisce ed estrania, come l’architettura, unica, dell’antica Terra d’Otranto e dei Messapi, fino al barocco leccese. Tradizioni popolari (pizzica e tarantismo) e culinarie (pasticciotti, friseddhre e quanto altro) da gustare ed assaporare.
Case ed appartamenti in affitto, alberghi, hotel, b&b, villaggi, residence, campeggi, agriturismo, masserie e ovviamente l’ospitalitÓ dei salentini della quale ho avuto modo di rimanere entusiasta. Il mare, sebbene non sia un amante dell'acqua salata Ŕ qualcosa di eccezionale: un azzurro terso a confondersi con il cielo. Insomma le premesse ci sono tutte, e il prossimo anno sar˛ ancora in Italia, con buona probabilitÓ andr˛ a trascorrere delle vacanze nel Salento.

Technorati tags: ,