Mozilla ha annunciato la disponibilità della prima versione beta del client di posta Thunderbird 3. Ovviamente, come tutte le versioni preliminari, questa versione è sarebbe destinata a soli scopi di test. Il condizionale tuttavia è molto d’obbligo, perchè fatta qualche rara eccezione durante le quali ho riscontrato dei crash inaspettati, il software era già ottimamente stabile in versione Alpha, e non oso quindi immaginare le maggiori performance che avrà acquistato con la beta.

Tra le novità principali, troviamo l’interfaccia utente e le ottimizzazioni IMAP. Tutti i particolari potete trovarli nelle note di rilascio.

Mozilla ha introdotto i tabs – le schede – che da un paio di versioni spopolano nel suo cugino firefox, tuttavia s’è dimenticata – almeno su Mac – un’opzione per fare in modo che di default le e-mail si aprano dentro ai tab (bisogna espressamente richiederlo con il tasto destro e il menu contestuale). Il calendario dovrebbe anch’esso beneficiare di questa nuova funzione, ma onestamente pur installando il plug-in suggerito a me Lightning non è partito.
Onestamente gli ho dato poca importanza, del resto già da tempo lo avevo trovato scomodo e rimpiazzato con il nativo iCal del mio Mac: scelta peraltro apprezzata ora che ho l’iPhone.

Gli sviluppatori hanno migliorato anche l’integrazione dei contatti all’interno della Rubrica. Ho trovato qualche discrepanza nella visualizzazione delle icone, e mi sarebbe più piaciuto che l’importazione netta fatta per popolare la rubrica avesse beneficiato di un sistema di condivisione delle informazioni piuttosto che di duplicazione, ma non si può avere tutto dalla vita.

Thunderbird 3 beta in breve:

  • Il protocollo IMAP è stato migliorato e ora si possono visualizzare più velocemente i messaggi;
  • Il messaggio viene letto meglio;
  • Nuovo Add-on Manager;
  • Migliorata l’interfaccia della Rubrica;
  • Migliorata la capacità d’importazione della posta da altri client di posta elettronica;
  • Integrazione con Windows Vista search;
  • Integrazione migliorata con il Mac OS X Address Book;
  • Integrazione del client con i messaggi eventi generati tramite Growl (solo Mac);

Il programma è naturalmente gratuito, funziona su Windows, Linux, Mac ed è disponibile in ben 38 lingue diverse. Scarica ora Thunderbird 3 Beta 1.

Technorati tags: ,
Be Sociable, Share!