Registrare le conversazioni con Skype

Da quando ho mutuato la decisione finale di andarmene da questo paese ho iniziato a mandare curriculum a destra e a manca, ma solo ultimamente mi è venuta in mente l’idea che, una ditta straniera si pone decisamente qualche problema prima di assumere degli italiani. Certo non godiamo di buona fame in giro per il mondo (Chissà perchè!!!!).
In aggiunta lo scoglio psicologico di chiamare dall’estero un numero italiano può essere stato – in passato – per molti un problema non da poco.

Così, ricordandomi di una conversazione fatta un giorno con un mio amico, ho attivato un numero di telefono inglese, che fa la route di tutte le chiamate sul mio pc. Per chi non lo avesse ancora capito, tutto questo lo faccio con Skype. Già, perchè con poco meno di 10 euro, mi sono assicurato per 3 mesi chiamate illimitate in tutta la Gran Bretagna (attenzione ai numeri così detti Shared Cost che non sono inclusi nel pacchetto) e un numero inglese con prefisso internazionale +44.

A dir poco fantastico. Dopo la sua attivazione, effettivamente qualche chiamata in più l’ho ricevuta. Ma non è questo l’argomento di questo post.

Parlare inglese per noi italiani può essere un pizzico problematico. Puoi essere fluente quanto ti pare, ma non avremo mai il loro accento, così come loro non avranno mai il nostro.
Tuttavia a me questa cosa dell’accento non proprio uguale, se devo essere onesto un pò mi dà fastidio, perchè poi ti senti gli inglesi che ti dicono “I didn’t understand you” o “I didn’t catch … “. Insomma è come quando loro che parlano mangiandosi tonnellate di parole.
Per ovviare la mia insegnante di inglese mi ha suggerito di registrare le telefonate che faccio e di riascoltarle. Ok. Siamo nell’era informatica e tutto si può fare.

Ho cercato allora un voice recorder per skype. Dopo diverse recensioni lette, dalla scrematura ne sono usciti fuori solo due per la piattaforma Mac: Audio Hijack Pro e Call Recorder.

Devo essere onesto, non ci ho perso tanto per la valutazione. Mi sono questa volta basato solo sulla sensazione di appeal che il sito web e che l’applicazione una volta lanciato mi hanno saputo trasmettere e ne è uscito vincitore Call Recorder, che peraltro costa anche meno.

Certo, paragonato al primo, Call Recorder è nato solo ed esclusivamente per Skype, mentre Audio Hijack fa molte altre cose relativamente alla cattura dell’audio che tuttavia a me non servivano.

Con Call Recorder, comunque, la registrazione delle conversazioni è un gioco da ragazzi, e onestamente mi sento di consigliarlo a tutti coloro i quali necessitano di questa particolare funzione che un software come Skype ancora non comprende.