Google speed test nei webmaster tools

Stamattina con un collega mi fa: “Hai visto il nuovo strumento nel Webmaster Tool Labs?”. Io dico no, quale? E mi mostra il Site Performance che per me non era affatto nuovo; infatti era già qualche giorno che lo avevo visto dentro al mio account WMT, non chiedetemi perché, forse sarò stato “selezionato” come un possibile beta tester.

In sostanza il nuovo strumento non e’ altro che la trasposizione delle informazioni che il plug-in per Firefox “Speed test” (Che lo ricordo si integra con FireBug) di cui avevo parzialmente parlato lo scorso 18 novembre nel mio post inglese “Google raises new suggestion about rankings?

Con questa nuova perla, il WMT si arricchisce di uno strumento certamente prezioso per il tuning di un sito web. Una mossa azzeccata per tutti coloro i quali Firefox lo hanno abbandonato da un pezzo.

Perché questo nuovo strumento è importante?

Per le stesse identiche ragioni che ho detto l’altra volta. Un server veloce, quindi tempi di risposta adeguati, aiuta per una rete migliore.

rete-veloce.jpg

sito-veloce.jpg

Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro. Adesso, se è vero quel che penso, si faranno i conti con l’oste e tutti quei siti web hostati presso provider (alcuni anche di calibro nazionale) che affogano letteralmente le macchine di siti vendendo spazi per poche decine di euro all’anno, mostreranno il loro vero lato negativo.

3 thoughts on “Google speed test nei webmaster tools”

  1. mi chiedo quanto e male o bene in tempo di caricamento , secondi, secondo WMT , tutto quello che è oltre 3 secondi e visto come:"più lento di xx% siti web" cito "In media, il caricamento delle pagine nel tuo sito richiede 3,4 secondi (ultimo aggiornamento: 03/dic/2009). È più lento del 56% dei siti.", dubito verramente che 56% dei siti si caricano prima di 3.4 secondi, cosi da utente…navigando, da dove tirano fuori quei percentuali, mi chiedo, forse da siti con account analitics e webmastertool? cumunque non la vedo un dato vero quel percentuale…Ho fatto la prova con yslow, nel caso del sito con 3.4 il risultato simile a quello mostrato da google, ma su un altro sito dove avevo 1 secondo come carricamento (cosa impossibile), col yslow ne sono usciti 3.5 secondi, quindi come tirano fuori quei dati non so

  2. @Daniel,
    Quelle percentuali, ovviamente, non possono essere oro colato perchè già la macroclassificazione che fanno per settore merceologici potrebbe non essere completamente accurata.

    Il discorso di fondo è che tutto il concetto va preso con le pinze, ma ha di buono che è una delle tante nuove indicazioni che potranno tornare utili per un web migliore.

Comments are closed.