Identità multiple dentro Mail.app

Il problema che avevo quest’oggi è essenzialmente legato all’attività di link building che è parte integrante del SEM che svolgo come lavoro; tuttavia il mio caso specifico non vuole cerco circoscrivere la soluzione esclusivamente al mio comparto lavorativo.

Il problema:

Fare link building significa inviare email a potenziali partner sparsi per il globo, richiedendo loro di instaurare una qualche forma di fattiva collaborazione mirata alla visibilità reciproca. Sono fermamente convinto che nel fare questa attività bisogni necessariamente presentarsi nei panni del cliente. Agire quindi per suo conto, e presentarsi con un indirizzo gmail, tanto per citare un caso di un grosso cliente con il quale ho recentemente collaborato, mi sà veramente di ridicolo.

Ecco che il farsi creare una casella di posta elettronica con il dominio del cliente si rileva assolutamente necessario. Ancora meglio è un alias, che dirotta le mail di quella casella sulla vostra email principale, permettendovi di non avere decine di password da ricordare, ma di poter agire da un solo account.

Cosa succede a questo punto? Se si lavora con un alias, Mail.app di default associa un nome (e cognome) e un indirizzo di posta elettronica per casella. Come fare quindi per rispondere al mittente che ha scritto sul nostro alias?

La soluzione:

Fortunatamente Mail.app ha una specie di trucco nascosto di cui ho trovato traccia dentro al forum Apple, il quale suggeriva di aggiungere tanti indirizzi di posta quanti sono quelli ai quali siamo interessati, in coda a quello principale sul quale solitamente si riceve la posta. L’immagine qui sotto dovrebbe togliere ogni ombra di dubbio.

mailapp-accountproperties.jpg

Una volta salvate le vostre impostazioni, andando a scrivere un nuovo messaggio, noterete che nel vostro elenco a discesa, quello dove erano eventualmente presenti altri indirizzi di posta per altri account configurati (ammesso che li avevate), ci sarà questo nuovo indirizzo.
Se la casella prima non c’era, state pur certi che ora la noterete. Guardate comunque l’immagine per capire ciò di cui sto parlando.

mailapp-newmessage.jpg

A questo punto potrete rispondere ai messaggi impersonando direttamente l’alias che ha ricevuto la posta.

Attenzione

A seconda della configurazione del server di posta in uscita utilizzato dall’account alias, questo potrebbe non essere sufficiente. Ormai è raro trovare server in uscita che accettano il relaying senza forme di protezione, di conseguenza potreste dover configurare un account SMTP per poter spedire, ma ovviamente questo argomento esula dal post in questione.

Technorati Tags: mail.app, identità multiple