SMS da iPhone, occhio al portafoglio

Un bug del protocollo GSM rischia di colpire duro gli utenti  iPhone che si rischiano di spendere almeno il doppio per l’invio di un semplice SMS.

Provare per credere.

Abilitate il conteggio dei caratteri dentro alle impostazioni messaggi del vostro melafonino, iniziate a scrivere qualcosa e vedrete che il contatore del vostro telefono arbitrariamente toglierà i caratteri da voi inseriti come è logico aspettarsi. A seguire trovate una sbarra verticale che rappresenta il numero massimo dei caratteri inseribili in un singolo messaggio. Questo limite normalmente è di 160 caratteri.

Se ad un certo punto del nostro messaggio inseriamo la È (e accentata e maiuscola), che possiamo ottenere sulla tastiera italiana tenedo premuto il tasto “e”, notiamo che il contatore dei caratteri non indica più come massimale 160 bensì 70 caratteri.

Fin qui potrebbe trattarsi di un problema minore, un elemento di confusione nel sistema di conteggio, ma sembrerebbe che il messaggio venga suddiviso in due parti, troncando il messaggio a 70 caratteri e assegnando i caratteri successivi ad un altro messaggio.

Non è una situazione piacevole per gli amanti dei messaggini, quindi andateci cauti, oppure fate come me … mandate solo email 😀

Technorati Tags: AppleiPhone,SMS

3 thoughts on “SMS da iPhone, occhio al portafoglio”

  1. Ma dai, a dire il vero a me me lo faceva anche con alcuni Nokia vecchi, da combattimento 🙂
    A nessuno è capitato in passato? Scrivevi un unico messaggio di, per esempio, 400 caratteri, ma anzichè essere contato per 3 messaggi veniva contato per 4 o 5…E non ho mai capito perchè..

    1. Ciao Emmanuele,

      e grazie per essere passato di qua. Bene, sempre che allora questa fosse la spiegazione del problema. Un baco a livello di protocollo anzichè di telefono 😀

Comments are closed.