Già si vociferava da tempo di questa cosa e l’email che Microsoft mandò appena pochi giorni dopo l’acquisizione certo non si preannunciavano come un gran bel futuro per la numerazione online di Skype.

Magari un servizio sottovalutato nel nostro paese, perché le connessioni a banda larga lasciano nella stragrande maggioranza dei casi veramente a desiderare, e da qui la mancanza di questa grande richiesta.

Non ho tuttavia numeri in mano per poter dire quanto fosse (o non fosse) utilizzato il servizio, perché oltre tutto – considerate le vigenti normative – un numero VOIP italiano può essere assegnato solo ad un cittadino fisicamente residente in Italia – e ora sembrerebbe anche titolare di una utenza (Mi ricorda tanto la registrazione dei domini italiani).

Fatto sta che io per gli scorsi due anni sono stato felice possessore di uno di questi numeri che ho usato in svariate occasioni, lavorative e personali, e vi posso dire che avere un numero a dislocazione geografica è veramente comodo.

Qualche esempio di come usare i numeri VOIP?

Vuoi far apparire la tua azienda con un numero di telefono locale. Questo si rileva utile se gestisci per esempio campagne PPC, oppure se vuoi far credere ai tuoi clienti di avere una sede in città quando magari non sai nemmeno dove si trova la piazza del paese.

Vivi all’estero e vuoi dare ai tuoi amici la possibilità di chiamarti senza spendere di più che un telefonata interurbana (o urbana a seconda dei casi).

Insomma, senza menarla tanto sul perché li trovo utili, i numeri VOIP agganciati a Skype sono una vera manna dal cielo.

Con Microsoft i numeri online smettono di funzionare

Come dicevo in apertura, non appena Microsoft ha acquisito il servizio, dopo qualche giorno fa sapere a tutti gli utenti italiani che a causa di una qualche incompatibilità (non è chiaro di cosa) il provider corrente – Eutelia – non può più rinnovare il contratto.

Microsoft spiega che cercherà di fare il possibile per fare in modo che il servizio venga mantenuto, ma che fatto salvo diversa comunicazione il 28 di agosto i numeri cesseranno di funzionare.

Questo era all’incirca la metà di luglio. Alla data fatidica, il numero continua a funzionare, senza che una tempestiva comunicazione sopraggiunga. La stessa arriverà solo 6 giorni dopo dicendo che le relative società stanno ancora lavorando alla risoluzione del problema.

Ecco che mi si accende la lampadina. Un problema tutto economico. Non mi è chiaro se sia Microsoft che in perfetto stile da balena abbia voluto spuntare uno sconto extra ad Eutelia, o Eutelia che ha voluto andarci pesante con Microsoft.

Ma per fare un passo indietro. La comunicazione diceva che ci avrebbero tenuto aggiornati, ma che allo stesso tempo il numero avrebbe potuto anche non funzionare. Per due mesi praticamente più nessuna informazione, almeno fino al 30 di settembre, quando  lapidaria una mail di Skype dice: il tuo numero è stato disattivato.

Alla faccia della gestione dei clienti e della loro soddisfazione, ma soprattutto delle tempestive notifiche che hanno sempre decantato.

Una gestione e un disservizio non li ho mai visti. Mi sarei potuto aspettare una cosa del genere da Skype, azienda in perdita, magari a corto di personale. Ma da Microsoft, una multinazionale con oltre 30 mila dipendenti in tutto il mondo francamente proprio no.

Il mio livello di compiacimento della società di Redmond è veramente sceso nel corso degli ultimi 6 o 7 anni, ma credo che questa volta ha veramente toccato il fondo del barile.

La potenza della concorrenza

L’email conclusiva di Skype / Microsoft termina dicendo che se voglio posso trsferire il mio numero altrove. Peccato che non spieghino ne chi contattare ne come fare. Visto che era tutto sommato un numero di “servizio”, poco importa, tuttavia sono proprio curioso di vedere quando riceverò l’accredito per la quota di servizio non utilizzata.

Per fortuna che in regime di concorrenza le alternative non mancano. Tuttavia avendo io un telefono Skype, la mia rosa di scelte è veramente limitata a meno che non voglia buttare via tutto.

In questo frangente dopo diverse ore di ricerca sono riuscito a trovare un provider chiamato FlyNumber che permette l’acquisto di numeri VOIP da redirigire su servizi quali Skype, GTalk, Cellulari e Landline. Insomma una vera manna dal cielo.

Non posso esprimere ancora nessun giudizio perché sto ancora attendendo che mi venga assegnato il numero.

Non appena sarò in grado, cercherò di fare una recensione su di loro.

Be Sociable, Share!