Skype beta 2 per Mac

Dopo il recente rilascio di Skyper per Iphone, il celebre cliente multipiattaforma Voip viene aggiornata anche nella versione Mac, risolvendo alcuni bug introdotti con la versione 2.8.skypebeta2.jpg

L’update introduce anche qualche piccola novitÓ e alcune modifiche all’interfaccia utente:

  1. Nel menu Account Ŕ stata aggiunta l'opzione “Vai alla mia pagina account”
  2. E' stata modificata la finestra spettatore della funzione Condivisione schermo
  3. Sono stati migliorati i servizi Skype Access per navigare a consumo tramite gli hot spot Skype
  4. Un supporto dei mood messages stile twitter … che qualcuno ce ne scampi. Bastano giÓ twitter e facebook!!!
  5. Apparentemente una migliore integrazione dei driver video per la webcam. Ora infatti Macam parte senza troppi intoppi e senza avere il Quickplayer aperto (ma aspetterei prima di scommetterci la casa).

Tuttavia rimane quel fastidiosissimo problema che non si ricorda l'avatar. Sostituendo infatti la versione di Skype con quella nuova, all'avvio nella finestra del profilo, la vecchia immagine prescelta viene "cancellata". Per fortuna Ŕ un mal comune, visto che anche la versione per Iphone presenta lo stesso difetto.

Skype 2.8 beta 2 richiede un Mac OS X 10.3.9 o versioni successive.

Technorati tags: , ,

DualPhone 3088, l’aternativa alle cuffie e microfono

Qualche giorno fa sono andato a fare la spesa al magazzino per comprare della merce per un mio cliente e ho notato un telefono per Skype chiamato DualPhone mod. 3088. Ok un telefono non proprio economicissimo, questo lo debbo ammettere visto che l'ho pagato la bellezza di 120 euro oltre iva, per˛ Ŕ un prodotto interessante.

Iniziamo con il dire che il telefono Ŕ un cordless a tutti gli effetti, che funziona sia per la linea tradizionale che per quella Skype, ma soprattutto funziona senza computer di sorta.
Il telefono infatti Ŕ provvisto, oltre che della tradizionale base ricarica telefono (compratevi le batterie perchŔ nel prezzo non ve le includono – sono due mini stilo – Ndr) un gateway al quale si collega il cavo telefonico tradizionale e quello di una presa LAN con il quale l'apparecchio si collega direttamente su Internet al gateway di Skype. E' importante quindi una connessione ad Internet diretta e non di tipo PPoE.
Il telefono Ŕ quindi provvisto di un suo sistema operativo (chiamiamolo cosý) e vive di vita propria. Una volta acceso quindi Ŕ in grado di permettervi di telefonare e ricevere le telefonate da entrambe i canali. Un aspetto questo estremamente comodo perchÚ mi ha permesso maggior mobilitÓ all'interno dell'ufficio e un uso pi¨ intenso di Skype stesso, prima relegato al solo cuffia e microfono collegati al mac. Certo, in questo caso perdo il vantaggio della possibilitÓ di registrare la conversazione, cosa che avevo accennato in una precedente occasione, ma non si pu˛ avere tutto dalla vita.

Il telefono Ŕ sufficientemente elegante direi, cosa che mi ha fatto propendere per questo modello e non per uno della US Robotics che costava meno, ma era veramente un mattone pesante e antiestetico. Di quest'ultimo per˛ non ricordo il modello.

Qualche difettuccio DualPhone ce l'ha. I tasti non sono certamente definibili soft, tutt'altro. Ci vuole quasi il martello per usare i tasti freccia di navigazione nel men¨, e un piccolo bug nella ultima versione del firmware (la 2.4.5) non usa correttamente il prefisso esterno e il salvataggio in rubrica di alcuni numeri di telefono che iniziano con il cancelletto (che si usano solitamente con i centralini telefonici come nel mio caso).
Ho giÓ provveduto a segnalare la cosa al supporto tecnico telefonandogli (visto che hanno messo a disposizione un numero verde gratuito) e l'assistenza si Ŕ dimostrata quantomeno presente; sono in attesa di ricevere una vera risposta sensata, ma la pratica Ŕ stata gestita perchŔ per errore il call center mi ha mandato l'e-mail che avrebbe dovuto mandare al tecnico (e prontamente me ne ha mandato indietro una scusandosi dell'accaduto). Il fatto che il supporto tecnico esista Ŕ sicuramente positivo; credetemi, ero scettico se comprare il telefono perchŔ non avevo mai visto questo prodotto da nessuna parte. Tuttavia dovrebbero rimodulare un attimo il loro centro di supporto, perchŔ la prima risposta mi Ŕ arrivata dopo oltre 20 giorni e per giunta con una risposta tutt'altro che adeguata rispetto al problema segnalato.

La qualitÓ dell'audio Ŕ molto buona. Non si sente rimbombo o eco di sorta, le batterie una volta cariche durano quasi due giorni. Se state quindi cercando una alternativa per le vostre telefonate, laddove avete un abbonamento Skype illimitato, penso che questo telefono sia un'ottima alternativa.

La ricezione del segnale, intesa come capacitÓ di mobilitÓ, Ŕ veramente buona. Dichiarano 300 mt di segnale e penso ci siano tutti. Non ho ovviamente testato la cosa su una misurazione lineare, piuttosto in una condizione del tipo ufficio secondo piano della mia casa, e sono sceso in garage a due livelli sotto. Il precedente cordless che avevo, un Philips, a seconda dei punti dove mi mettevo non prendeva. Il DualPhone sembra invece superare 6mt di altezza e 40cm di cemento armato dei due solai che attraversa senza troppi problemi.

Technorati tags: ,

Registrare le conversazioni con Skype

Da quando ho mutuato la decisione finale di andarmene da questo paese ho iniziato a mandare curriculum a destra e a manca, ma solo ultimamente mi ├Ę venuta in mente l’idea che, una ditta straniera si pone decisamente qualche problema prima di assumere degli italiani. Certo non godiamo di buona fame in giro per il mondo (Chiss├á perch├Ę!!!!).
In aggiunta lo scoglio psicologico di chiamare dall’estero un numero italiano pu├▓ essere stato – in passato – per molti un problema non da poco.

Cos├Č, ricordandomi di una conversazione fatta un giorno con un mio amico, ho attivato un numero di telefono inglese, che fa la route di tutte le chiamate sul mio pc. Per chi non lo avesse ancora capito, tutto questo lo faccio con Skype. Gi├á, perch├Ę con poco meno di 10 euro, mi sono assicurato per 3 mesi chiamate illimitate in tutta la Gran Bretagna (attenzione ai numeri cos├Č detti Shared Cost che non sono inclusi nel pacchetto) e un numero inglese con prefisso internazionale +44.

A dir poco fantastico. Dopo la sua attivazione, effettivamente qualche chiamata in pi├╣ l’ho ricevuta. Ma non ├Ę questo l’argomento di questo post.

Parlare inglese per noi italiani pu├▓ essere un pizzico problematico. Puoi essere fluente quanto ti pare, ma non avremo mai il loro accento, cos├Č come loro non avranno mai il nostro.
Tuttavia a me questa cosa dell’accento non proprio uguale, se devo essere onesto un p├▓ mi d├á fastidio, perch├Ę poi ti senti gli inglesi che ti dicono “I didn’t understand you” o “I didn’t catch … “. Insomma ├Ę come quando loro che parlano mangiandosi tonnellate di parole.
Per ovviare la mia insegnante di inglese mi ha suggerito di registrare le telefonate che faccio e di riascoltarle. Ok. Siamo nell’era informatica e tutto si pu├▓ fare.

Ho cercato allora un voice recorder per skype. Dopo diverse recensioni lette, dalla scrematura ne sono usciti fuori solo due per la piattaforma Mac: Audio Hijack Pro e Call Recorder.

Devo essere onesto, non ci ho perso tanto per la valutazione. Mi sono questa volta basato solo sulla sensazione di appeal che il sito web e che l’applicazione una volta lanciato mi hanno saputo trasmettere e ne ├Ę uscito vincitore Call Recorder, che peraltro costa anche meno.

Certo, paragonato al primo, Call Recorder ├Ę nato solo ed esclusivamente per Skype, mentre Audio Hijack fa molte altre cose relativamente alla cattura dell’audio che tuttavia a me non servivano.

Con Call Recorder, comunque, la registrazione delle conversazioni ├Ę un gioco da ragazzi, e onestamente mi sento di consigliarlo a tutti coloro i quali necessitano di questa particolare funzione che un software come Skype ancora non comprende.

Come prevenire l’auto startup di Skype

Se c’Ŕ una cosa che personalmente detesto nei programmi Ŕ quando, senza permesso, ti si infilano nelle impostazioni di auto startup e ti ritrovi quindi megabyte su megabyte di programmi caricati in memoria ad ogni avvio macchina, semplicemente perchŔ dall’altra parte – quella della software house / ditta produttrice – ritengono che il loro software sia di cosý vitale importanza per la tua esistenza che non si prendono nemmeno la briga di mettere un flag finale per chiederti una eventuale conferma.

Il pi¨ odioso di tutti Ŕ sicuramente il Nokia Connection Suite. Per caritÓ, gran bel software, ormai arrivato ad uno stato di funzionamento prossimo all’eccellenza. Ma quante volte sincronizzate la vostra rubrica con il pc? 1 a settimana, 1 al mese? E quanti SMS mandate con il pc collegando il vostro cellulare via Bluetooth? Penso che basti questo per rispondere e a capire perchŔ si possono evitare oltre 90Mb di memoria consumata a tutte le accensioni.

Oggi aggiungo alla lista anche Skype. Non uso quasi mai questo software. Ieri mi Ŕ stato di nuovo necessario, e dato che dall’ultima formattazione del mac non lo avevo ancora rimesso su, l’ho installato. E via che ora tutte le volte che riavvio il Mac mi ritrovo l’applicazione che parte in automatico.

Ho cercato allora come disattivare questo autostartup. Su Mac non esiste la cartella Esecuzione automatica! Il posto pi¨ immediato dove sono andato a cercarlo Ŕ nelle opzioni dell’account, ma niente; ho cercato nelle preferenze generali del programma. Niente anche qui.Ebbene, Skype, direttamente infila una entry dentro al men¨ di sistema Accounts. Digitando Accounts dentro lo spotlight, accedete a questo menu, quindi selezionate il tab Logins, e rimuovete la voce di Skype. Il gioco Ŕ fatto.

Su Windows, di contro, le cose sono pi¨ semplici. Se vi disconnettete dalla vostra sessione, come se voleste accedere con un altro utente, avete un bel flag che dirÓ pressapoco cosý: Avvia skype quanto parte il pc.

Ma dico io, ci voleva tanto a replicare quel checkbox anche per Mac?

Technorati tags: Skype, Mac, autostartup